Markzware

Markzware con il suo programma per la ricerca Desktop trova “l’arma vincente”

In modo semplice e straordinario consente di cercare ed estrapolare contenuti dai documenti Adobe InDesign

SANTA ANA, California 11 Marzo 2010 — Markzware continua a re-inventarsi, ampliando la sua offerta all’ambito “contenuti”. Rilasciata la nuova versione di PageZephyr. PageZephyr 2.0 consente ad editori, agenzie di pubblicità, attività legali o a qualsiasi altra azienda che deve gestire file in formato proprietario di consultare e riutilizzare quei contenuti un tempo inaccessibili.

PageZephyr 2.0 consulta, estrae, indicizza e converte i testi contenuti nei documenti creati in formato proprietario e in formati meno comuni senza dover aprire il file con l’applicazione nativa. Questa tecnologia riduce il tempo perso a consultare e catalogare i contenuti celati all’interno di questi file (posti sia su dischi locali che su server). Prima dell’arrivo di PageZephyr i documenti dovevano essere aperti tramite applicazione originale e i contenuti ricercati manualmente file per file. Ora, grazie a PageZephyr 2.0 di Markzware, chiunque può trovare i contenuti all’interno di questi documenti semplicemente inserendo una parola o frase nel campo di ricerca.

I motori di ricerca come Google, Yahoo! e Bing eseguono ricerche sul Web tra i documenti dalle estensioni più note come PDF, RTF, TXT o Word. Indicizzatori desktop come Microsoft Windows Index e Apple SpotLight funzionano localmente allo stesso modo, quindi con le stesse limitazioni di formato. Nessuno di questi strumenti funziona come Markzware PageZephyr 2.0.

PageZephyr 2.0 utilizza un novo approccio che sposta la ricerca parecchi passi avanti, scoprendo il contenuto posto all’interno di file dai formati altrettanto diffusi ma “meno comuni” come INDD (Adobe InDesign).

PageZephyr 2.0 consente di effettuare la ricerca in una specifica area di interesse comune a questi tipi di file per unire, modificare e combinare i contenuti cercati.
Mary Gay Marchese, direttore delle Pubbliche Relazioni di Markzware ha dichiarato: “Fino ad ora era impossibile cercare e trovare contenuti tra i milioni di documenti Adobe InDesign, e una volta trovati era necessario aprile i file ad uno ad uno con le applicazioni native per poter estrapolare e riutilizzare i contenuti. Ancora una volta Markzware ha risposto ad una crescente necessità creando un software in grado di sfruttare al meglio la ricerca dei contenuti. Con PageZephyr 2.0 Markzware sta di fatto lanciando 4 prodotti in uno: ricerca, visualizzazione, estrazione e riutilizzo dei contenuti all’esterno dei formati nativi.” Marchese continua dicendo “le aziende nell’ambito eDiscovery hanno trovato la loro “arma vincente” così come le varie aziende che hanno la necessità di riutilizzare gli importanti contenuti presenti all’interno dei documenti interni, troveranno Markzware PageZephyr 2.0 insostituibile.”

Distributore Markzware per l’Italia:
TechnoSolutions
Tel. 0522 271.621
e-mail

Prezzo al pubblico 199 Euro, requisiti Macintosh OS X 10.5.8 o superiore.

PageZephyr processa documenti creati con le versioni sia Macintosh che Windows dei corrispondenti programmi.
E’ possibile scaricare una Demo 30 giorni completamente funzionante da qui: download o da PageZephyr.
Video dimostrativi del prodotto sono disponibili qui.
Questa nuova versione di PageZephyr include il supporto per:
* Adobe InDesign da versione CS a CS4

Contact:
Technolosolutions
Tel. 0522 271.621
e-mail

David Dilling
Director of Operations
Markzware Europe
e-mail

Markzware con il suo programma per la ricerca Desktop trova “l’arma vincente”